Ragazze elettriche – Il Potere nelle mani solo delle Donne

16 Maggio 2023

Sono disponibili su Prime Video, al completo, tutti i nove episodi di Ragazze elettriche – in originale The Power, la serie tratta dall’omonimo romanzo di Naomi Alderman. Come già anticipa il titolo in italiano le protagoniste sono le adolescenti di tutto il mondo, che all’improvviso sono in grado di produrre scariche elettriche. Questo potere che si ritrovano, in tutti i sensi tra le mani, è merito di un misterioso mutamento genetico, un organo evoluto alle clavicole, che colpisce solo gli esseri umani di sesso femminile negli anni dello sviluppo. Non immaginatevi però una serie fantascientifica con supereroine, ma più un racconto seriale di stampo distopico molto simile a quello di The Handmaid’s Tale.

Ragazze elettriche è ambientata in un presente alternativo al nostro, ma dopo la scoperta dell’EOD ( Electric Organ Discharge ) il futuro degli abitanti della terra cambia totalmente. Le fondamenta del patriarcato vengono scosse mentre le donne diventano sempre più potenti degli uomini, anche perchè le ragazze tra i 12 e i 19 anni sono in grado di trasmettere e risvegliare il potere anche alle femmine adulte. La serie è un racconto corale in cui i diversi personaggi nei vari continenti ci guidano tra i nuovi scenari sociali, politici e culturali dove si assiste il ribaltamento delle gerarchie e dei rapporti di genere. All’inizio in Medio Oriente, India e Africa, dove da sempre i diritti delle donne vengono calpestati grazie a queste ragazze elettriche si spezzano le catene sociali. Le scene più suggestive dell’intera serie sono decisamente quelle del quarto episodio, con le manifestazioni delle donne in Arabia Saudita che è impossibile non accostarle a quelle viste nei telegiornale o sui social in questi ultimi mesi con le rivolte dei giovani in Iran.

La serie prodotta da Amazon Studios e SISTER, prende la premessa del libro pubblicato nel 2016 e l’aggiorna leggermente per un pubblico post Pandemia, creando uno spettacolo complesso e ricco di sfumature. Non è affatto una diatriba tra donne e uomini, ma un affascinante esperimento mentale tradotto in una serie colorata e dinamica, con una colonna sonora strepitosa e un cast impressionante che si divide in ben sei principali storyline. L’attrice australiana Toni Collette veste i panni della sindaca di Seattle Margot Cleary, John Leguizamo interpreta il marito Rob Lopez, Auli’i Cravalho è la figlia Jos Cleary-Lopez, Toheeb Jimoh è Tunde Ojo un reporter della Nigeria e il primo a dedicare attenzione al fenomeno delle ragazze con l’EOD. Ci sono anche l’inglese Ria Zmitrowicz che interpreta Roxy Monke figlia di un boss malavitoso londinese, l’attrice croata Zrinka Cvitešić veste il ruolo di Tatiana Moskale la moglie trofeo del capo al governo della fittizia dittatura del blocco orientale Carpathia. Infine, c’è l’americana Halle Bush nei panni Allie Montgomery, un’orfana scappata dalla famiglia adottiva che abusava di lei, cambia il nome in Eve e fonda un culto che raccoglie ragazze nel credo del nuovo Potere nelle mani solo delle donne.

Esplorando le principali sfaccettature della società: politica, religione, criminalità, sesso e media Ragazze elettriche è uno spettacolo su grandi questioni scritto da una writer’s room tutta al femminile con a capo la showrunner Raelle Tucker. Per concludere la serie è molto ambiziosa e punta su un pubblico sempre più attento alla parità dei sessi, alla questione di genere, al nuovo femminismo, una tematica sempre più presente anche nel mondo della serialità.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Non perdere

Hassani Shapi, l’attore sorridente che faceva allargare l’anima.

Non so che tipo di rapporto l’essere umano dovrebbe avere