La dolce ala della giovinezza con Elena Sofia Ricci

21 Marzo 2023

Il Teatro Manzoni continua a festeggiare i suoi ben 150 anni, portando sul suo prestigioso palco milanese per la prima volta Elena Sofia Ricci. L’occasione è lo spettacolo teatrale La dolce ala della giovinezza di Tennesses Williams con la regia di Pier Luigi Pizzi. L’attrice nota al grande pubblico per il ruolo, ormai iconico, di suor Angela nella Fiction Rai Che Dio ci auti, e ancora prima per quello in I Cesaroni, in questa pièce interpreta il ruolo della protagonista Alexandra del Lago. Un donna depressa non più giovanissima e star del cinema in declino, alcolizzata, in fuga da tutto e da quello che crede un insuccesso del suo ultimo film. Alexandra tossica e bulimica di sesso cerca un rimedio, alla sua solitudine, tra le braccie di Chance Wayne, interpretato in questo allestimento da Gabriele Anagni, un bel gigolò e attore fallito in cerca di fortuna, destinato ad una triste fine, una volta che avrà perduto il suo unico bene, la gioventù.

L’attrice, durante la conferenza stampa per la presentazione, ha confessato che da sempre ha desiderato interpretare il complesso ruolo di Alexandra del Lago o La Principessa Kosmonoplis, lo pseudonimo con cui si registra la protagonista in hotel con Chance. Durante la sua carriera a teatro ha già portato in scena altri quattro personaggi femminili, tra i meno famosi, usciti dalla penna di Williams, il primo è stato quello di Alma in Estate e fumo per la regia di Armando Pugliese. Il celebre autore di Un tram che si chiama desiderio possiede una straordinaria abilità a creare eroine femminili al limite del delirio. Le sue donne scelgono la follia per sfuggire dal perbenismo, dalla società, dalla religione e molte possiedono anche mutilazioni sessuali o psicologiche. L’Alexandra di Elena Sofia Ricci è una vittima dell’abitudine da cui bisogna scappare per non farsi addomesticare al dolore.

Il regista Pier Luigi Pizzi, ma anche scenografo e costumista di questa messinscena, ha deciso di non dare una collocazione precisa, come invece il drammaturgo statunitense ambienta la storia in Florida negli anni Cinquanta, ma creando per il palco un spazio che non possiede un tempo. La dolce ala della giovinezza non è più un dramma borghese, ma una tragedia esitenziale potente e attuale, che a fine visione si rimane turbati ma con mille domande e interoggativi sullo scopo della nostra vita.

Lo spettacolo teatrale La dolce ala della giovinezza, dopo la tappa milanese dal 21 marzo al 2 aprile, andrà in scena a Gorizia e dopo Pasqua proseguirà con il tour al Sud e al Centro Italia.

LA DOLCE ALA DELLA GIOVINEZZA di TENNESSEE WILLIAMS

21 Marzo – 2 Aprile – TEATRO MANZONI

Regia Pier Luigi Pizzi e traduzione MASOLINO D’AMICO

con Elena Sofia Ricci, Gabriele Anagni, Chiara Degani, Flavio Francucci, Giorgio Sales, Alberto Penna, Valentina Martone, Eros Pascale e Marco Fanizzi

Scenografie e costumi Pier Luigi Pizzi

Musiche Stefano Mainetti

Light designer Pietro Sperduti

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Non perdere

Gender Games: costruire una nuova visione del mondo

di E. Metalli Assistere a Gender Games senza il momento